Preso mentre scavalca una ringhiera: il "tesoretto" del ladro seriale

Un 34enne è stato arrestato a Vestone mentre usciva da una casa dove aveva appena rubato. In suo possesso un vero e proprio tesoretto, provento di numerosi furti

La refurtiva recuperata sul posto

Mercoledì 12 novembre, i carabinieri di Vestone hanno arrestato in flagranza un topo d'appartamento, sorpreso a scavalcare la ringhiera di recinzione di un'abitazione in via Mocenigo. Si tratta di B. D., tossicodipendente di 34 anni, pregiudicato e disoccupato, residente a Roè Volciano.

Alla vista dei militari, il ladro ha cercato di darsela a gambe levate, ma è stato bloccato in pochi istanti. Da successivi accertamenti, si è scoperto che aveva rubato vari attrezzi per il giardinaggio, tra cui decespugliatori e motoseghe, e che si era reso colpevole di numerosi altri furti nello stesso Comune (tre dei quali in case di quella via).

Ingente la refurtiva trovata in suo possesso, un vero e proprio tesoretto: gioielli, attrezzi da giardinaggio, capi d’abbigliamento, una Peugeot 106 ed un'Audi A90. L'arresto è stato convalidato ed il giovane condannato a 10 mesi, pena subito sospesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento