Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Lite tra detenute al carcere di Verziano

Cancelli aperti in via sperimentale: scoppia la rissa tra 4 detenute, coinvolte 10 persone.

L’idea era quella di allentare un po’ il peso della reclusione. E così venerdì sera nel carcere di Verziano, che conta circa un centinaio di detenuti, di cui 34 donne, si è provato ad aprire le porte tra due sezioni.

Senza fare i conti però con l’insufficiente numero di agenti, problema ormai cronico delle strutture penitenziare italiane. Sembrava procedere tutto per il meglio fino a quando un banale bisticcio tra 4 detenute si è trasformato in una vera e propria rissa. Altre 6 sono rimaste coinvolte, probabilmente nel tentativo di separarle; tutte e 10 sono rimaste contuse.

Antonio Fellone, segretario generale del Sinappe, un sindacato della Polizia Penitenziaria, dichiara, come riportato da Bresciaoggi: “Quanto avvenuto l'altra sera è da considerarsi episodio raro e grave, legato al fatto che al momento era presente solo un'agente della Polizia penitenziaria dato che la collega era in mensa. Una persona sola per oltre trenta detenute è troppo poco. Da sempre sollecitiamo l'adeguamento degli organici a Verziano”.

Nessun commento al momento da parte della Direzione del carcere, in attesa del rientro della direttrice Francesca Paola Lucrezi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra detenute al carcere di Verziano

BresciaToday è in caricamento