rotate-mobile
Cronaca

Maturità 2012: Aristotele per la versione di latino della seconda prova

Dopo la prova di italiano ieri, i 497.310 candidati (23.944 privatisti) della Maturità 2012 affrontano stamani il secondo scritto. Anche questo, come il primo, è predisposto dal ministero: per il liceo classico, dopo una decina d'anni, è stato scelto Aristotele

Maturità 2012 - Alla fine la temutissima versione di latino è arrivata. Come seconda prova, quest'anno gli studenti dei licei classici si sono trovati l'ostico Aristotele, che non era proposto dal Ministero dell'Istruzione dal lontano 1978.


Il brano si intitola «Non il caso ma la finalità regna nelle opere della natura», tratto dal «De partibus animalium».
 
 
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità 2012: Aristotele per la versione di latino della seconda prova

BresciaToday è in caricamento