rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca San Polo

Preso con 355 kg di cocaina: già coinvolto in un sequestro da 1 milione di euro

Era già noto alle forze dell'ordine il 40enne bresciano arrestato

A detta degli inquirenti, è il più grande sequestro di cocaina mai effettuato a Verona: in tutto 300 panetti per un totale di oltre 355 chilogrammi, risultata essere (a seguito di esame speditivo narco-test) cocaina purissima, che rivenduta sul mercato avrebbe potuto fruttare più di 35 milioni di euro. Era nascosta nel furgone guidato dal 40enne bresciano, subito arrestato: residente a San Polo, si tratta di un volto noto del mondo dello spaccio, già in manette nell'inverno di sei anni fa.

A seguito di quel blitz, solo pochi mesi più tardi, al 40enne (ma soprattutto ai suoi complici) erano stati sequestrati beni per un valore di oltre 1 milione di euro, tra cui decine di migliaia di euro in contanti, un appartamento, un intero autosalone con una ventina di automobili e due motociclette.

Fermato dalla Polizia Stradale

Una storia che si ripete, solo un paio di mattine fa. Il bresciano era alla guida di un furgone che, in quanto malconcio e con alcune luci fulminate, aveva destato l'attenzione di una pattuglia della Polizia stradale di Verona Sud. L'uomo era stato fermato all'omonimo casello: è qui che i poliziotti avevano verificato come il mezzo contesse materiale idraulico (tra cui wc, lavandini e altri articoli da bagno), come in effetti genericamente affermato dal conducente.

Scatoloni pieni di cocaina

Ma quest'ultimo non aveva con sé alcun documento di trasporto: per questo, ipotizzando illeciti di tipo economico-finanziario, gli agenti hanno chiesto il supporto di una pattuglia di “Baschi Verdi” della Guardia di Finanza. I controlli sono proseguiti nella vicina caserma della Polizia Stradale: i finanzieri del Nucleo operativo Pronto impiego di Verona, con il supporto degli agenti, hanno ispezionato il vano di carico, da cui sono emersi numerosi scatoloni. Al loro interno, anziché utensileria sanitaria, erano celate centinaia di “mattonelle”, sigillate con del nylon: appunto, i panetti di cocaina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso con 355 kg di cocaina: già coinvolto in un sequestro da 1 milione di euro

BresciaToday è in caricamento