menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Offre da bere nei bar e fa la bella vita: arrestato operaio e spacciatore

E' stato arrestato dai carabinieri l'operaio di 57 anni che da tempo faceva la bella vita offrendo da bere in diversi locali: di giorno la fabbrica, di notte la cocaina

Da settimane i carabinieri lo tenevano d'occhio, anche a causa della sua generosità sospetta: in ogni bar si trovasse, del paese e non solo, offriva da bere e ad amici e conoscenti, arrivando a spendere decine se non centinaia di euro ogni sera. Una circostanza che ha fatto scattare gli inevitabili accertamenti: com'è possibile che un operaio con due figli potesse permettersi cotanta bella vita?

I militari hanno così verificato che di fianco al lavoro “regolare”, come operaio in una fabbrica della zona, da tempo ce n'era un altro, stavolta “illecito”: il 57enne di Verolavecchia era uno spacciatore di cocaina al dettaglio, e vendeva le sue dosi – a decine a settimana – in diversi Comuni della Bassa bresciana.

In casa 48 grammi di droga e 5mila euro in contanti

Con i clienti si trovava spesso nei bar: qui s'incontravano, bevevano qualcosa e concludevano l'acquisto. La sua fiorente attività è stata bruscamente interrotta giovedì sera, quando i carabinieri lo hanno fermato in un bar, proprio a Verolavecchia, trovandolo in possesso di due dosi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di sequestrare altri 48 grammi di droga, più di 5mila euro in contanti, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. L'uomo è stato arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento