menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Ubriaco devasta la cucina, poi picchia la moglie davanti alla bimba piccola

Arrestato un operaio bresciano di 44 anni, incensurato e insospettabile: per anni ha maltrattato la giovane moglie davanti agli occhi della figlia ancora piccola

Di lui si diceva fosse un onesto lavoratore, incensurato e insospettabile: ha aggredito la moglie per due volte in poche ore. E sempre davanti agli occhi in lacrime della figlioletta di appena 7 anni. Se non fossero intervenuti i carabinieri (per due volte) chissà cosa sarebbe potuto succedere: per lui sono scattate, inevitabili, le manette.

E' stato arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia l'operaio bresciano di 44 anni che l'altra sera ha aggredito e picchiato la moglie 30enne. Decisivo l'intervento dei carabinieri: la pattuglia dei militari è intervenuta in un'abitazione di Verolanuova a seguito della chiamata di aiuto della giovane donna.

All'interno della casa era impossibile non accorgersi di quanto appena accaduto: in uno scatto d'ira irrefrenabile, a quanto pare “condito” dai fumi dell'alcol, il 44enne aveva letteralmente devastato la cucina, distruggendo piatti e stoviglie ma pure il tavolo da pranzo. E tutto questo davanti alla moglie e alla figlia, entrambe terrorizzate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento