Cronaca

Tour de force tra i bar di paese prima del coprifuoco: collassa ubriaco fradicio

Ricoverato in ospedale e subito dimesso il 39enne che mercoledì pomeriggio è stato trovato a terra, privo di sensi, non lontano dal Parco Nocivelli di Verolanuova

Foto d'archivio

Un tempo succedeva soprattutto la sera, anzi era la notte il tempo della baldoria (malsana): ma con i bar che chiudono alle 18 e, visto il coprifuoco, gli 'appassionati' hanno inevitabilmente anticipato anche l'orario delle sbronze, oggi sempre più diurne. Era capitato solo una manciata di giorni fa a Manerbio, mercoledì pomeriggio è andato in scena il bis pure a Verolanuova.

Un uomo di 39 anni, di origini indiane, è stato infatti trovato steso a terra nella zona di Via Mazzini, non lontano dal Parco Nocivelli: a quanto pare aveva perso i sensi dopo qualche bicchiere di troppo, al termine di un lungo tour de force tra i bar del paese.

L'allarme al 112 è stato lanciato da alcuni passati, preoccupati per le condizioni del 39enne che non rispondeva agli stimoli. La centrale operativa ha mobilitato un'ambulanza, che ha provveduto al trasporto in ospedale: niente di grave, è stato dimesso prima di sera. Sul posto anche i carabinieri, per i rilievi del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tour de force tra i bar di paese prima del coprifuoco: collassa ubriaco fradicio

BresciaToday è in caricamento