Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Rifiuta l'alcol test, poi si scaglia contro i carabinieri e devasta la caserma: arrestato

Notte di follia per un 40enne bresciano: fermato per un controllo, ha aggredito i Carabinieri di Verolanuova. Tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e portato in caserma, ha dato nuovamente di matto.

Tutto è cominciato con un controllo di routine: fermato fuori da un locale di Orzinuovi, mentre era al volante della sua auto, si è rifiutato di fare l'alcol test. Poi ha completamente perso le staffe e la testa: l'uomo, un 40enne bresciano, si è scagliato contro i carabinieri.

Una volta fermato e immobilizzato, sono scattate le manette per resistenza a pubblico ufficiale e oltraggio. Portato in caserma, a Verolanuova, pareva essersi finalmente calmato.

Era solo apparenza, a quanto pare: in un nuovo scatto d'ira ha devastato la sala fermati della caserma. Calci e pugni: il 40enne avrebbe danneggiato il condizionatore, la telecamera ed il vetro della finestra.

Per calmarlo sono dovuti intervenire i sanitari del 118. Una volta tranquillizzato, ha visto aggiungersi alla lista dei reati già commessi quello di danneggiamento aggravato. Sottoposto a rito direttissimo, il giudice ha poi convalidato l’arresto.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta l'alcol test, poi si scaglia contro i carabinieri e devasta la caserma: arrestato

BresciaToday è in caricamento