Folle lite al bar per una partita di calcio, uomo cade e batte la testa

Teatro dell'animata zuffa un bar di Verolanuova, ad avere la peggio un 56enne: per lui si è temuto il peggio, tanto che sul posto è stata inviata anche l'eliambulanza

Foto d'archivio

Uno scambio di opinioni come tanti, nato durante la visione di una partita di calcio in un bar del paese, che ha rischiato però di finire in tragedia. La discussione tra due clienti del locale si è fatta sempre più animata, tanto che hanno deciso di uscire per 'regolare' i conti. Una volta fuori, i due clienti - un ragazzino e un 56enne del posto - sarebbero passati dagli insulti alle vie di fatto: nella colluttazione l'adulto è rovinato a terra, battendo il capo con violenza sull'asfalto e a quel punto è scattato l'allarme. 

Dagli insulti alle botte

È la cronaca minima di quanto avvenuto in un bar di piazza Libertà a Verolanuova, nel tardo pomeriggio di domenica. Sull'episodio, ancora da ricostruire nei dettagli, indagano i carabinieri intervenuti sul posto assieme ai mezzi del 118: oltre alle ambulanze è stato allertato anche l'elisoccorso che è si è alzato in volo, in tutta fretta, dall'ospedale Civile di Brescia.

Sul posto carabinieri ed eliambulanza

Nei primi istanti si è infatti temuto il peggio per il 56enne, ma l'allarme è fortunatamente rientrato poco dopo l'arrivo dei sanitari: l'uomo non avrebbe mai perso conoscenza e le sue condizioni non erano così gravi da rendere necessario il trasporto d'urgenza a bordo dell'elicottero. Il 56enne ha comunque rimediato un trauma cranico commotivo ed è quindi stato trasferito con un'autolettiga all'ospedale di Manerbio, dov'è stato tenuto sotto osservazione per tutta la nottata. 

Indagini in corso

Nulla di grave per il ragazzino: anche lui è andato al pronto soccorso per le analisi del caso. Le responsabilità sono ancora tutte da chiarire, ma pare che il 56enne abbia fatto tutto da solo: probabilmente a causa del troppo alcol ingerito, avrebbe perso l'equilibrio durante la zuffa avvenuta all'esterno del locale, rovinando al suolo. Al vaglio degli inquirenti ci sono le testimonianze dei due 'contendenti' e quelle dei degli altri avventori che hanno assistito alla furibonda litigata, scattata per alcune divergenze calcistiche all'interno del bar e poi degenerata in rissa nel piazzale antistante.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento