Puntine da disegno gettate sulla strada, strage di biciclette sulla ciclabile

Domenica amara per un gruppo di ciclisti di Leno: le ruote delle loro mountain bike sono state danneggiate da diverse puntine gettate da ignoti lungo la ciclabile che da Monasterolo porta sul fiume Oglio

Le puntine da disegno conficcate nelle ruote (Fonte: Facebook)

Uno scherzo di cattivo gusto, oppure, una forma di protesta contro i tanti ciclisti che ogni fine settimana percorrono la ciclabile immersa nella natura del Parco dell’Oglio. Potrebbero essere queste le ragioni che hanno spinto ignoti a spargere decine di puntine da disegno lungo il percorso ciclopedonale, nel tratto che da Monasterolo porta sul ponte del fiume Oglio e prosegue verso la frazione Monticelli, a Verolanuova.

L’operazione è riuscita, purtroppo: alcuni ciclisti del gruppo ‘Letone’ di Leno, domenica mattina, si sono imbattuti nel percorso ‘minato’, accorgendosi delle puntine durante una sosta sul ponte per il selfie di rito: “Ci siamo fermati per la foto ricordo e per osservare il paesaggio circostante e ci siamo accorti che nelle gomme delle nostre Mountain Bike si erano infilate diverse puntine da disegno”, racconta su Facebook Renato Gianello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente dell’associazione lenese non nutre dubbi sulla natura dolosa dell’episodio: “Lo spiacevole avvenimento è sicuramente voluto da qualche mascalzone che ha seminato le puntine sul percorso sterrato” . Ecco perchè Renato Gianello ha anche inviato una lettera ai sindaci dei comuni appartenenti al parco dell’Oglio per chiedere sopralluoghi e indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si sente male in casa, sotto gli occhi della moglie: morto storico ristoratore

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento