Cronaca

Lite degenera in tragedia: brucia la casa dei cognati, muore nell’incendio

Lite familiare che finisce in tragedia a Ventimiglia: tra i protagonisti anche una coppia che fino a poco tempo fa abitava a Rovato. A perdere la vita il 69enne Gaetano Pedalino

Foto d'archivio

Una lite familiare che purtroppo finisce in tragedia, a Ventimiglia: dà fuoco alla casa dei cognati, una coppia che tra l'altro fino a pochi mesi fa ha abitato in provincia di Brescia, e poi muore tra le fiamme. Nell'incendio è rimasta ferita anche una donna, ora in prognosi riservata, mentre sarebbe rimasto illeso il marito.

Una storia di soldi e di incomprensioni: indagano i carabinieri. A perdere la vita il 69enne Gaetano Pedalino: da tempo pare fosse in lite con i cognati, marito e moglie, Rosina Natale e Rosario Lombardo, entrambi 65enni e residenti fino a poco tempo fa a Rovato.

Lui pretendeva dei soldi che non avrebbe mai ricevuto, e proprio per la costruzione della villetta di Peglia, frazione di Ventimiglia, dove i due coniugi avevano da poco completato il trasloco. Un lungo viavai, negli ultimi mesi, e quella questione rimasta a quanto pare irrisolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite degenera in tragedia: brucia la casa dei cognati, muore nell’incendio

BresciaToday è in caricamento