Blitz al centro migranti, bimbo avvolto nella bandiera nazista: nei guai anche due bresciani

Tra le 13 persone rinviate a giudizio per il raid alla "Rete Como Senza Frontiere", ci sono anche un 46enne di Concesio e un 27enne di Ospitaletto

Foto d'archivio

Anche due bresciani avrebbero preso parte all’irruzione di stampo squadrista avvenuta nel novembre 2017 a Como. Come le altre 11 persone citate a giudizio (3 comaschi, 2 genovesi, 2 mantovani, 3 piacentini, e un lodigiano) sono accusati di violenza privata. Nei guai sono finiti un 46enne di Concesio e un 27enne di casa a Ospitaletto. 

Il raid risale al novembre 2017: una quindicina di neonazisti del Veneto Fronte Skinhead fecero irruzione durante una riunione della rete, che unisce decine di associazioni a sostegno dei migranti, per fare il loro proclama. Nessuna violenza, solo la lettura a voce alta di un volantino in cui si parlava di "sostituzione" del popolo europeo con dei "non popoli", e che si scagliava contro chi offre aiuti e assistenza ai migranti.

Le indagini della Digos scattarono immediatamente, così come le perquisizioni e i sequestri dei telefoni delle persone coinvolte. E gli inquirenti hanno scoperto particolari inquietanti sui membri del gruppo skinhead.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pare infatti che pianificassero altri atti dimostrativi di una certa rilevanza. Non solo: oltre a partecipare a diversi raduni nostalgici in cui si inneggiava al Führer, alcuni di loro avevano addobbato le proprie case con bandiere e gadget del periodo hitleriano. Qualcuno di loro avrebbe addirittura usato una bandiera nazista per avvolgere e riscaldare un bambino, per poi scattare un'agghiacciante foto ricordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Autocertificazione covid Lombardia: modulo da scaricare Ottobre 2020

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento