Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Fece a pezzi gli zii, venduta all'asta la casa di Guglielmo Gatti

La casa vacanze è stata venduta all'asta a un valtellinese. In autunno sarà la volta della casa dove avvenne il massacro

E' stata venduta all'asta la casa delle vacanze di Guglielmo Gatti, l'uomo condannato all'ergastolo per aver ucciso e fatto a pezzi nel 2005 gli zii Luisa De Leo e Aldo Donegani. L'appartamento di montagna, in un condominio all'Aprica, è stato battuto all'asta per poco più di centomila euro.

Il nuovo proprietario è un valtellinese. Parte della vendita è andata ai parenti di Luisa De Leo; si tratta di una prima tranche del risarcimento di 400 mila euro stabilito dalla sentenza di condanna. In autunno verrà invece messa all'asta la villetta di Brescia dove i coniugi Donegani vennero uccisi e fatti a pezzi.


Non lo stabile intero, ma solo l'appartamento al primo piano dove viveva Guglielmo Gatti e il garage all'interno del quale l'uomo uccise gli zii. L'appartamento dei coniugi Donegani è invece stato incamerato dallo Stato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fece a pezzi gli zii, venduta all'asta la casa di Guglielmo Gatti

BresciaToday è in caricamento