Cronaca

Violenta lite in famiglia, tenta il suicidio: salvato dal maresciallo eroe

L'altra faccia del Natale: tragedia sfiorata sul lago d'Iseo, un ragazzo di 26 anni avrebbe cercato di togliersi la vita lungo la ciclabile Vello-Toline. Salvato dal pronto intervento dei soccorritori

L'altra faccia del Natale: tragedia sfiorata sul Sebino, lungo la pista ciclopedonale che collega Vello e Toline. Un giovane di 26 anni, residente a Gardone Valtrompia, ha raggiunto il lago d'Iseo con la chiara intenzione di togliersi la vita. Solo il pronto intervento dei soccorsi ha evitato il peggio.

Questo quanto è successo. La sera di Natale: l'ennesimo litigio in famiglia, il ragazzo che esce di casa sbattendo la porta. Nella testa tanti, troppi pensieri: perfino quello di farla finita. Arriva lungo la Vello-Toline, e comincia a guardare in giù.

Fortuna vuole che proprio in quegli attimi passasse una persona, in giro con il cane. Subito allertato il 112: sul posto arrivato carabinieri, ambulanze, automedica e vigili del fuoco. Comincia un'estenuante trattativa: bisogna convincere il ragazzo a non buttarsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta lite in famiglia, tenta il suicidio: salvato dal maresciallo eroe

BresciaToday è in caricamento