Atti vandalici e pallonate alle vetrate, baby-gang terrorizza le piscine

Sono giovanissimi, tutti minorenni, i componenti della baby-gang che si è “installata” alle piscine comunali di Mompiano. Indaga la Polizia Locale

Alla metà di luglio un altro blitz a Mompiano, ma questa volta notturno: i vandali sono entrati dal retro e con alcuni cacciaviti (poi ritrovati sul luogo del “delitto”) hanno fatto un buco nella vetrata antisfondamento del bar. Non è chiaro se sia stato portato via qualcosa, ma intanto il vetro in poche ore si è letteralmente frantumato, andando in mille pezzi con tutti i rischi del caso.

Attualmente è ancora rotto, dovrà essere riparato: altri danni a carico della collettività (ricordiamo, le piscine sono comunali). Dell'accaduto è già stata informata la Polizia Locale, già al lavoro per accertare le eventuali responsabilità. La baby-gang di Mompiano potrebbe essere la stessa che ancora a luglio aveva colpito anche alle piscine di Brescia Due, in Via Lamarmora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono entrati di notte, hanno raggiunto la vasca olimpionica e si sono scatenati: vi hanno rovesciato all'interno la schiuma degli estintori, ci hanno buttato dentro anche i tavoli e le sedie. E c'è anche una nota amara: “Quando la Polizia fa intervenire i genitori – spiega ancora Barozzi a Il Giorno – gli adulti li difendono”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in 20 giorni sono morti tre fratelli

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 5 aprile 2020

  • Coronavirus, cresce la mobilità in Lombardia: "Si spostano decine di migliaia di persone"

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 4 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento