rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Coccaglio

Vanno in giro a spaccare di tutto, i genitori non collaborano con la polizia

In paese il problema dei vandali

Giovanissimi vandali scatenati durante le vacanze di Pasqua: la Polizia Locale del Monte Orfano segnala danneggiamenti al Parco Pertini di Cologne e alla stazione ferroviaria di Coccaglio. Nel primo caso si è trattato di piccoli danneggiamenti alle strutture, nel secondo invece sono stati imbrattati i muri e danneggiati i vetri delle porte e della sala d'attesa: la stazione è stata comunque immediatamente messa in sicurezza da Rfi. Sono in corso le indagini di rito per individuare i responsabili, che a quanto pare sarebbero già stati intercettati dagli agenti, coordinati dal comandante Luca Leone.

Vandali in centro storico

Anche nel territorio dei due Comuni la situazione è complicata. Sono diversi i vandali identificati dalla Polizia Locale solo negli ultimi due mesi. Tra questi anche un gruppo di ragazzini, tutti minorenni, che quotidianamente passava per le vie del centro storico di Coccaglio danneggiando i portoni di ingresso delle abitazioni, a volte sfondandole a colpi di calci. Sono stati fermati e identificati: la Polizia Locale riferisce di aver instaurato un dialogo con le famiglie dei ragazzi, “portando al miglioramento della situazione oltre che a fermare la azioni di vandalismo”.

Danneggiamenti da trasferta

Non è andata così per alcuni vandali in trasferta, con cui è stato più difficile il rapporto con i genitori, “che ponevano ostruzionismo alla loro identificazione”. Si trattava di un altro gruppo di minorenni, giocatori di una squadra di calcio franciacortina in trasferta a Coccaglio. Un agente (in reperibilità d'urgenza) è stato allertato da alcuni cittadini: alcuni minorenni stavano danneggiando la segnaletica stradale e offendendo i residenti intervenuti per placarli.

Per la gestione della situazione è stato necessario chiamare i rinforzi. Grazie all'ausilio dei sistemi di videosorveglianza tutti i ragazzi sono stati identificati, anche se i genitori facevano “ostruzionismo”. Il fenomeno del vandalismo, spiega il comandante Luca Leoni, “ad oggi è un problema diffuso in tutta Italia”. Per porvi rimedio serve la videosorveglianza, la collaborazione con i cittadini, l'impegno dei genitori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vanno in giro a spaccare di tutto, i genitori non collaborano con la polizia

BresciaToday è in caricamento