Raid vandalico nella notte, imbrattate lapidi e tombe

Brutta sorpresa la domenica di Pasqua al cimitero di Gratacasolo: un gruppo di ignoti armati di bombolette spray ha imbrattato lapidi e tombe del camposanto

Foto d’archivio

Raid vandalico nella notte della vigilia di Pasqua al cimitero di Gratacasolo, frazione di Pisogne: ignoti hanno preso di mira sia la parte vecchia che quella nuova del camposanto, lasciando dietro di sé una scia di devastazione che ha scatenato non poco (e giustamente) l'ira dei paesani. Il cimitero è già stato ripulito, ma non è finita: della vicenda se ne stanno già occupando i carabinieri.

Tutto sarebbe successo nel cuore della notte: un gruppetto di vandali ha varcato la soglia del camposanto armati a quanto pare di bombolette spray. Con le dette bombolette hanno imbrattato lapidi e loculi, danneggiando almeno una decina di tombe.

Non ci sarebbero riferimenti particolari: qualche firma sul muro, in gergo qualche “tag”, disegni e scarabocchi. E l'indignazione generale corre anche su Facebook: “Non lasciano in pace nemmeno i morti”, si legge sulla pagina di “Se sei di Gratacasolo”.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

  • Malore al volante, scende dall'auto e muore: addio a Mauro Cirimbelli

Torna su
BresciaToday è in caricamento