Ustionato con l’acqua della pasta, il dentifricio per curarsi le ferite

La disavventura di un ragazzo di 17 anni di Concesio, in vacanza con gli amici in una baita in montagna, a Valvestino. Si scotta con l'acqua della pasta, va a dormire ricoperto di dentifricio, cerca di raggiungere l'ospedale in pullman

In vacanza in una baita di montagna a Valvestino insieme ad un gruppo di amici. Lui, un ragazzo di 17 anni residente a Concesio, protagonista di una disavventura che sarà davvero difficile dimenticare. Anche per i segni che potrebbero rimanere sul collo e sul torace.

Il ragazzo si è infatti ustionato mentre scolava la pasta, all’ora di cena. Scottato da mezzo litro d’acqua bollente, che gli hanno provocato ustioni di primo e di secondo grado. Da qui, il problema nel problema: in montagna il telefono non prende, il gruppo di amici non ha nemmeno un’automobile.

Fuori è già buio, insieme scelgono di aspettare la mattina dopo per andare al pronto soccorso. Per lenire il dolore e il fastidio allo sfortunato 17enne viene spalmato del dentifricio sulle parti ustionate. La mattina dopo tutti svegli, pronti a raggiungere l’ospedale di Salò a bordo di un autobus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il viaggio però le cose sembrano precipitare. Il ragazzo inizia a sentirsi male con forti conati di vomito, l’autista ferma la corriera e avvisa i soccorsi. Il 17enne è stato dunque trasportato in ospedale da un’ambulanza al Civile di Brescia. Per fortuna niente di così grave: confermate le ustioni di primo e di secondo grado, il giovane è già stato medicato e dimesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Il Dpcm Coronavirus è stato firmato: tutte le nuove regole valide fino al 13 novembre

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Nel Bresciano 35 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento