Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Palpeggia bambine a scuola, maestro in carcere: forse non è la prima volta

E' ancora in carcere (a Pavia) il maestro bresciano di 47 arrestato in una scuola della Valsabbia e accusato di molestie sessuali su minori

Si trova ancora in carcere, attualmente detenuto in una struttura protetta di Pavia, il maestro bresciano di 47 anni in servizio in una scuola elementare valsabbina e arrestato il 1 novembre scorso dai carabinieri, accusato di molestie sessuali su minori: le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Marzia Aliatis, che a quanto pare chiederà il tempi brevi il giudizio immediato.

Come scrive il Giornale di Brescia, negli ultimi giorni sono emersi ulteriori elementi “critici” sul passato del maestro elementare: non sarebbe la prima volta che finisce sotto inchiesta. Gli episodi a lui contestati in Valsabbia potrebbero infatti non essere gli unici: era già finito sotto i riflettori delle forze dell'ordine quando insegnava in un'altra scuola della provincia.

Anche in quel caso era stato tenuto d'occhio a lungo dai carabinieri, che però non avevano rilevato nulla di sospetto o illecito. Le indagini erano state avviate a seguito di alcune segnalazioni: anche allora erano state piazzate delle microcamere all'interno della scuola, senza che però avessero ripreso nulla di compromettente.

Una storia torbida

Alle spalle del maestro ci sarebbe comunque una storia torbida, una lunga serie di trasferimenti da una scuola all'altra proprio per i suoi comportamenti. E non si esclude che in alcuni casi, pur di evitare uno scandalo scolastico, sia stato allontanato senza che per questo venisse fatta denuncia, o aperta un'inchiesta.

Non è andata così in Valsabbia: le telecamere sono state posizionate a seguito della testimonianza di una bambina di 8 anni. E ci sono voluti pochi giorni per incastrarlo: il maestro sarebbe stato infatti inquadrato in atteggiamenti di molestia, tra cui palpeggiamenti, nei confronti di un'altra bimba di 8 anni. Sono questi gli episodi contestati dalla Procura: fino ad oggi l'insegnante ha comunque negato tutto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palpeggia bambine a scuola, maestro in carcere: forse non è la prima volta

BresciaToday è in caricamento