Cronaca

Aggrediscono la neoassunta: condanna di 4 mesi per due colleghe "invidiose"

Assolte dall'accusa più pesante, per tentata estorsione, sono comunque state condannate per le lesioni nei confronti della nuova collega.

A differenza delle colleghe arrivate prima di lei, ha ottenuto un pacchetto da 25 ore di straordinarie da effettuare. Questo il motivo per il quale due donne si sono rese protagoniste di una aggressione ai danni di una nuova collega assunta nell'impresa di pulizie. La storia è riportata sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane. 

L'episodio ha visto come protagoniste alcune addette di un'impresa di pulizie della Valsabbia. Tre di loro - incensurate - se la sono presa, prima a parole, poi con un'aggressione vera e propria, con l'ultima arrivata. L'accusa iniziale, per il reato di tentata estorsione (l'accusa aveva chiesto 20 mesi di pena), è stata archiviata: il gup Alessandra Sabatucci ha prosciolto una delle tre donne, mentre ha condannato le altre due a quattro mesi per le lesioni ai danni della collega. Fortunatamente, nel frettampo i rapporti tra le colleghe pare siano sensibilmente migliorati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggrediscono la neoassunta: condanna di 4 mesi per due colleghe "invidiose"

BresciaToday è in caricamento