Cronaca

Valsabbia: chiuse le indagini sui presunti rimborsi gonfiati da Pasini

I carabinieri hanno consegnato all'ex presidente della Comunità montana di Vallesabbia l'avviso di chiusura della indagini preliminari riguardanti l'inchiesta sui rimborsi chilometrici gonfiati. L'accusa gli contesta i reati di peculato e truffa

A Ermanno Pasini, neoassessore della Provincia con deleghe a Personale, Caccia e Pesca, è stato notificato l’avviso di chiusura delle indagini preliminari riguardanti l'inchiesta sui rimborsi chilometrici e indennità di missione che, secondo l’accusa, furono gonfiati ad arte dallo stesso Pasini quando ricopriva l’incarico di presidente della Comunità montana di Vallesabbia.

L'inchiesta, coordinata dal procuratore reggente Fabio Salamone, prende il via da un’interpellanza di sei consiglieri di minoranza della Comunità montana, che chiesero a Pasini di calcolare e rendere pubbliche le distanze percosse in auto. Si scoprì che, nel corso del 2009, per 100.498 chilometri percorsi, vennero rimborsati ben 27.284,04 euro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valsabbia: chiuse le indagini sui presunti rimborsi gonfiati da Pasini

BresciaToday è in caricamento