Trovato senza vita bresciano di 77 anni: l’ipotesi del gesto estremo

Intervento in notturna per i tecnici della V Delegazione Bresciana che, nella tarda serata di lunedì 14 marzo, sono stati allertati per la ricerca di una persona: la sua auto era parcheggiata da domenica poco al di sopra del centro abitato di Vallio Terme, lungo la strada che sale verso il Colle Sant’Eusebio. Il mezzo era acceso e all’interno c’erano i documenti e il portafoglio. 

Al buio, gli uomini della Stazione di Valle Sabbia (sei quelli impegnati) hanno perlustrato la zona e poco dopo hanno ritrovato l’uomo, nato nel 1939, di Bovezzo. Era senza vita, in un canale ripido nel bosco, a un centinaio di metri dal ciglio della strada. Saranno i medici ad accertare le cause della morte, anche se l'auto abbandonata con dentro chiavi e portafoglio fanno pensare a un gesto estremo. La salma è stata trasportata all’ospedale di Gavardo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento