rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca Gavardo

Coltivava marijuana in camera: papà e mamma erano d'accordo

Nella sua stanza i carabinieri della Compagnia di Salò hanno trovato 7 piante di marijuana, quaderni pieni di appunti su come coltivarle ed alcune dosi della sostanza già pronte per essere commercializzate. Mamma e papà sapevano tutto

VALLIO TERME. Nella sua camera da letto aveva creato le condizioni e fatto spazio per allestire una serra. Poster e libri erano stati rimossi per fare spazio alle piantine e all'attrezzatura per confezionare le dosi da vendere ai coetanei. Non andando a scuola e non lavorando, tutte le sue giornate erano dedicate all'attività da pusher. Un “mestiere” per il quale studiava e si aggiornava costantemente.

Quaderni e block notes erano colmi degli appunti della sola, illecita, materia che catturava la sua attenzione: la coltivazione di piante di marjuana con informazioni dettagliate su come fare crescere le piantine per ottenere maggiori quantitativi della sostanza.

Della “passione” del figlio 17enne i genitori erano a conoscenza, ma non si sono opposti. A fermalo ci hanno quindi pensato i carabinieri. A seguito di alcuni appostamenti vicino alla scuole, gli agenti della compagnia di Salò hanno individuato il minore, che era già stato segnalato alle forze dell'ordine. La successiva perquisizione dell'abitazione ha portato alla scoperta delle piantine e per il 17enne sono scattate le manette.

La successiva sentenza del tribunale dei minori ora lo obbliga a recarsi al Sert con frequenza giornaliera e a non frequentare persone dedite al consumo e allo spaccio di stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivava marijuana in camera: papà e mamma erano d'accordo

BresciaToday è in caricamento