Furti a raffica: case e cimiteri svaligiati, settimana di passione in Valle Trompia

Sono diversi gli episodi registrati negli ultimi giorni: nel mirino abitazioni, ma pure le statue e le dcorazioni in rame dei cimiteri

Foto d'archivio

Una vera e propria escalation. Sarezzo, Gardone, Tavernole e Marmentino: mezza Valle Trompia nell'ultima settimana è stata terra di conquista da parte dei ladri, che agiscono singolarmente o in vere e proprie bande organizzate. 

Ad essere prese di mira sono state sia abitazioni private, appartamenti o villette, che i cimiteri. In tutti i casi i raid sono stati messi a segno al calar della sera, mentre i proprietari erano assenti.

Gli episodi sono stati segnalati sul gruppo Facebook creato proprio per segnalare le razzie in Valle Trompia. Colpita un'abitazione di via Repubblica, la Provinciale che attraversa Sarezzo, nella serata di venerdì. Nelle stesse ore è stato ripulito anche un appartamento situato nella Valle di Gardone Val Trompia. Sempre nello stesso comune altri colpi sono avvenuti nei giorni precedenti, nella zona di via Brescia.

I furti sono purtroppo numerosissimi e comprendono anche i cimiteri di Tavernole sul Mella e Marmentino: dalle tombe sarebbero sparite le statue e le decorazioni in rame. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento