menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Valentino Loi

Valentino Loi

"Sto male, non posso parlare", poi sparisce nel nulla: si cerca Valentino

Di Valentino Loi, 38enne di origini sarde che vive a Brescia da circa un anno, non si hanno più notizie da più di due settimane. L'appello dei famigliari

L'ultima chiamata ai familiari, come l'ultimo post su Facebook, risale a ormai più di due settimane fa. Dalla tarda mattinata di domenica 23 settembre di Valentino Loi, 38enne di origine sarde che da un anno vive a Brescia, non si hanno più notizie. Il suo cellulare è spento, gli account sui social network non più aggiornati.

Prima di sparire nel nulla, Valentino ha chiamato la sorella Tiziana, da un numero telefonico sconosciuto, e la comunicazione si è bruscamente interrotta. "Non ho più il mio cellulare" ha fatto in tempo a dire il 38enne alla donna, poi è caduta la linea. Da allora nessuna telefonata, nessun messaggio nè alla sorella, nè alla madre che solitamente contattava più e più volte al giorno e nessun prelievo al bancomat. 

Poco prima aveva pubblicato un inquietante post sul suo profilo Facebook, dove raccontava di una serata trascorsa con amici, durante la quale qualcosa sarebbe andato storto. "Sto male, ho dolori atroci, non posso parlare" ha scritto l'uomo sulla sua bacheca virtuale. Parole che insieme alla prolungata assenza hanno fatto preoccupare, e parecchio, i parenti di Valentino, tutti residenti a Bari Sardo, piccolo comune delle provincia di Nuoro di dove è originario il 38enne.

La scomparsa del 38enne è stata denunciata ai carabinieri lo scorso lunedì 3 ottobre e sono scattate le ricerche. L'uomo sarebbe stato visto per l'ultima volt il 24 settembre nella zona della stazione ferroviaria di Brescia, come riferiscono i familiari. Valentino è alto circa 1,70, ha gli occhi castani e i capelli molto corti e scuri. 

"Stava passando un momento difficile, ma a noi non aveva detto nulla, magari per non farci preoccupare. Sapevamo che si era trasferito a Brescia per lavorare in un'azienda agricola, ma non ci mai fornito altri dettagli. Non sappiamo più cosa pensare - fa sapere una nipote del 38enne - potrebbe aver preso un treno, oppure potrebbe aver perso tutto e magari sta vagando da giorni per la città in cerca di aiuto. Chiunque l'abbia visto o abbia informazioni utili si rivolga ai carabinieri" .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento