Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Palpeggiava i bambini nei supermercati, condannato pedofilo

Un anno e otto mesi ad un 42enne originario di Endine Gaiano, nella bergamasca: beccato in più occasioni dai Carabinieri mentre molestava e palpeggiava bambini nei centri commerciali della Valcamonica

Era stato ‘beccato’ due volte in pochi mesi, prima al centro commerciale Adamello di Darfo Boario Terme e poi all’Italmark di Pisogne. Lui è il molestatore seriale che palpeggiava i bambini approfittando di ogni minima distrazione da parte dei genitori: avvicinava i bimbi nell’area giochi, poi li molestava. Avrebbe pure cercato più volte, senza fortuna, di convincerli a seguirlo in bagno.

Pedofilo ormai conosciuto, era già stato condannato circa un anno fa agli arresti domiciliari. Poi di nuovo in libertà, ma con l’obbligo di firma, e sul finire di gennaio di nuovo preso in flagranza di reato, a Pisogne. I Carabinieri lo tenevano d’occhio da parecchio, con pedinamenti e appostamenti.

Agenti in borghese si erano ‘mascherati’ da addetti alle pulizie, con la collaborazione dei negozianti del centro commerciali. Allo stesso tempo erano state ‘piazzate’ delle cimici per intercettazioni ambientali: prove schiaccianti per il grande accusato, un 42enne di Endine Gaiano, nella bergamasca, sposato e senza figli.

Di fronte al giudice ha scelto di ammettere le sue colpe, e di patteggiare una pena ridotta, in questo caso di un anno e otto mesi di reclusione. Ma pare che il palpeggiatore seriale non si arrenda, e al prossimo appello chieda nuovamente gli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palpeggiava i bambini nei supermercati, condannato pedofilo

BresciaToday è in caricamento