Cronaca

Si dà malata sul lavoro per mesi, ma si allena per correre 50 km in alta montagna

Foto di repertorio

La Guardia di Finanza di Costa Volpino ha portato a termine un’indagine nei confronti di una dipendente di una ditta bresciana con sede in Valcamonica, che, durante il periodo di malattia, ne approfittava per allenarsi e partecipare a gare di corsa in montagna.

Dopo un iniziale periodo di legittima convalescenza a seguito di un intervento chirurgico, la donna, una 30enne residente nell'Alto Sebino, ha accusato a distanza di 3 mesi una ricaduta, facendosi concedere dal proprio medico un ulteriore periodo di circa 60 giorni di riposo, nel corso del quale, però, ha approfittato del tempo libero (di fatto pagato dall’INPS e dall’azienda, specializzata in stirature industriali per bar, alberghi e ristoranti) con lo scopo di allenarsi in vista della partecipazione ad una gara di skyrunning di livello nazionale, che prevedeva un tracciato di oltre 50 km e dislivelli per 8.400 metri, tra morene, creste e nevai.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si dà malata sul lavoro per mesi, ma si allena per correre 50 km in alta montagna

BresciaToday è in caricamento