Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Valcamonica: ucciso il cinghiale «da record», pesava 161 chili

Blitz decisivo dei cacciatori del Comprensorio C4, a seguito dell'ennesima segnalazione: negli ultimi mesi il "re dei cinghiali" aveva preso di mira i campi di grano del territorio di Prestine, nella zona del Dosso

I cacciatori del Comprensorio Alpino C4 hanno finalmente abbattuto il “re dei cinghiali”, il bestione che da mesi ‘terrorizzava’ il territorio di Prestine, in Valcamonica, e in particolare se la spassava sui terreni poi adibiti ad uso agricolo.

Un cinghiale da record, raccontano gli agenti della Polizia Provinciale che sono intervenuti a seguito dell’ennesima segnalazione, un animale da 161 chili: a memoria d’uomo non si era mai visto un esemplare così massiccio.

Negli ultimi mesi aveva preso di mira in particolare un campo di grano, di circa 10mila metri quadri: ad ogni suo passaggio, è proprio il caso di dirlo, “non cresceva più un filo d’erba”.

Come da programma, l’esemplare abbattuto è stato messo all’asta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valcamonica: ucciso il cinghiale «da record», pesava 161 chili

BresciaToday è in caricamento