Lozio: rischio valanghe, preoccupa la Cima della Bacchetta

La zona è monitorata da Soccorso Alpino e Protezione Civile

Cima della Bacchetta

Continua a essere sorvegliata dagli uomini del Soccorso Alpino e della Protezione Civile il territorio comunale di Lozio, in Valcamonica, che da sabato presenta una situazione di forte rischio per un possibile distacco di valanghe.

In particolare, la zona monitorata è quella sottostante la Cima della Bacchetta, nell'area della frazione di Sommaprada. Un elicottero ha già sorvolato la montagna con un nivologo per raccogliere maggiori informazioni. In quota c'era una temperatura di circa 0°C, con un accumulo di neve di un paio di metri.

Domenica c'è stato un incontro tecnico tra il sindaco e tutte le parti coinvolte, per valutare gli sviluppi della situazione. Il Cnsas è presente con due squadre di tecnici ventiquattr'ore su ventiquattro, a rotazione; pronte a partire in caso di necessità anche le unità cinofile da ricerca in valanga.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento