menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una valanga di neve travolge la strada e si ferma a 100 metri dalle case

Ancora paura in montagna: una frana di neve è arrivata a sfiorare l'abitato di Campolaro di Prestine, appena sopra Bienno

La strada rimane chiusa, almeno finché non verrà provocata la “valanga artificiale” che potrebbe “liberare” parte del Bazena ancora sommerso dalla neve instabile: è atteso nelle prossime ore l'intervento della Daisy Bell, la campana volante – appesa a un elicottero – che con una detonazione interna di idrogeno e ossigeno dovrebbe rilasciare le vibrazioni necessarie per generare una slavina controllata.

Fino ad allora, comunque, la Strada provinciale 345 rimane chiusa, da Bienno fino al Bazena: le transenne sono lì da venerdì mattina, a seguito dei sopralluoghi dei tecnici della Provincia in collaborazione con il nivologo Federico Rota. Chiusa, e per fortuna.

Perché nel tardo pomeriggio di domenica una valanga di neve si è staccata dalla montagna, è scesa verso valle trasportando ghiaccio, fango e detriti, e si è fermata a poco più di 100 metri dall'abitato di Campolaro di Prestine, località montana (frazione di Bienno) a circa 1.500 metri d'altitudine. Niente feriti e niente danni, ma resta la paura. Le previsioni meteo non sono delle migliori: ci si aspetta ancora neve, e poi pioggia e vento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento