Cronaca Urago d'Oglio

Urago d’Oglio, Madonnina mutilata: caccia ai vandali

Un blitz notturno negli spazi di Villa Zoppola: ignoti vandali armati di pietre e sassi colpiscono ripetutamente la statua della Madonna, poi le 'segano' le mani. La polizia indaga

Ancora vandali, e ancora ‘addosso’ alla Madonna. A meno di un mese dal blitz di Paratico un altro simbolo sacro è stato preso di mira da un gruppo di ignoti: questa volta siamo a Urago d’Oglio, nei spazi del complesso storico di Villa Zoppola dove appunto giace la statuetta di Maria Vergine.

Nella notte il nuovo blitz: i vandali, armati di pietre e sassi, sono entrati nella villa, hanno raggiunto il luogo della Madonnina, l’hanno colpita più volte. Non contenti, prima di allontanarsi, le hanno ‘spezzato’ entrambe le mani.

Una statua mutilata, rinvenuta la mattina seguente dal Gruppo Cacciatori che da tempo si occupa della manutenzione del complesso. Intorno alla statuetta i sassi, l’arma del delitto. Sulla vicenda indaga la polizia: potrebbero tornare utili i filmati della videosorveglianza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urago d’Oglio, Madonnina mutilata: caccia ai vandali

BresciaToday è in caricamento