Cronaca

Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Nei guai poliziotto di 59 anni

Un agente della Locale di Urago d'Oglio è stato sospeso dai pubblici uffici, con l'accusa di peculato, falso ideologico in atti d’ufficio e appropriazione indebita.

Al termine di dell’attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Brescia, nel pomeriggio di venerdì i carabinieri di Rudiano hanno proceduto alla notifica della misura cautelare, che prevede l'immediata sospensione dai pubblici uffici.

Stando a quanto ricostruito dai militari, l'agente (un 59enne, M.M. le iniziali) in più occasioni avrebbe utilizzato l’auto della polizia per andare a comprare dosi di cocaina. Non solo: avrebbe riscosso diverse mensilità dell’affitto di un cittadino straniero (in tutto 3.700 euro), senza poi versarle ai proprietari dell’abitazione. Infine, avrebbe truffato alcuni automobilisti facendosi pagare direttamente le multe, con importi tra i 100 e 200 euro. 

Secondo l'indagine, condotta dai carabinieri di Chiari e di Rudiano, pare che i soldi dei soggetti truffati venissero poi usati per comprarsi la droga. Nelle prossime ore, il 59enne comparirà davanti al gip per l'interrogatorio di garanzia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

BresciaToday è in caricamento