menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il marito le dà fuoco, muore in ospedale con ustioni in tutto il corpo

Tragico epilogo per la 45enne Mina Safine, marocchina di Urago Mella: solo una settimana fa il marito le aveva dato fuoco in casa

Tragico epilogo per il tentato omicidio di Urago Mella: la 45enne Mina Safine non ce l'ha fatta, è morta in ospedale. Era ricoverata al Gaslini di Genova con profonde ustioni su tutto il corpo: secondo gli inquirenti, il marito 54enne Abderrahim Senbel le avrebbe dato fuoco in casa, e poi (forse pentito) avrebbe chiamato aiuto quando la donna era ancora avvolta dalle fiamme.

Per il 54enne di origini marocchine – così come la moglie – la storia invece è diverse: Safine si sarebbe data fuoco da sola, cercando di togliersi la vita. Gli accertamenti sono in corso, a cura dei carabinieri della stazione di Sant'Eustacchio con il supporto della Sezione investigativa scientifica, e il coordinamento della Procura.

Accusato di omicidio volontario

Ma dal punto di vista giudiziario i dubbi sono pochi: Senbel, inizialmente accusato di tentato omicidio, è ora indagato per omicidio volontario. Non è in carcere, ma in ospedale: è al Civile con varie ustioni alle mani e al volto. Non è in pericolo di vita. Ben più gravi le ferite riportate dalla donna, prima ricoverata a Brescia e poi trasferita a Genova, nel reparto Grandi ustionati.

Le fiamme al settimo piano

Non si è più ripresa, purtroppo. E' rimasta aggrappata alla vita per una settimana, ma domenica il suo cuore ha smesso di battere. Sarebbero stati i vicini di casa a dare l'allarme al 112, la sera del 20 settembre: i Vigili del Fuoco avrebbero poi visto le fiamme al settimo piano, ancora dalla strada, dal palazzo di Via Tiboni dove i due abitavano. Lei faceva la badante, lui lavorava come cameriere. Una coppia riservata, dicono i vicini, ma tranquilla: nessuno avrebbe mai immaginato potesse finire così.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento