rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Urago d'Oglio

Il poliziotto che si comprava la cocaina con i soldi delle multe

Condannato ex agente di Polizia Locale

Ha patteggiato una pena di 9 mesi e 10 giorni l'ex agente di Polizia Locale di Urago d'Oglio - oggi 60enne e residente a Romano di Lombardia - che era stato accusato di truffa, falso e peculato. Per la pubblica accusa, all'epoca rappresentata dal pm Ambrogio Cassiani, titolare delle indagini, l'uomo avrebbe incassato in contanti i soldi delle multe, poi spesi per comprare droga (cocaina): avrebbe fatto carte false (letteralmente) per consentire al suo pusher, che abitava a Martinengo, di ottenere l'idoneità alloggiativa; avrebbe utilizzato l'auto della Polizia Locale per motivi personali, fuori servizio e senza alcuna autorizzazione; infine si sarebbe intascato gli incassi di un affitto che avrebbe dovuto invece versare alle proprietarie di casa (due sorelle, le prime a denunciarlo).

Le indagini

Proprio dalla denuncia delle due donne sono scattate le indagini che hanno portato a ricostruire la vasta gamma di illeciti che sarebbero stati compiuti dall'ex agente. I fatti sarebbero stati commessi per tutto il 2019 fino ai primi mesi del 2020: diversi i capi di imputazione che gli sono stati contestati (in tutto 8). Il più grave: i soldi delle multe intascati per sé e poi spesi in droga, acquistata da uno spacciatore che già si trovava agli arresti domiciliari. Alla denuncia ha seguito la sospensione dal servizio, poi il processo e infine la condanna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il poliziotto che si comprava la cocaina con i soldi delle multe

BresciaToday è in caricamento