Cronaca

Tra i pacchi in dogana all'aeroporto spunta un uovo di dinosauro del Cretaceo

Il reperto, per il quale c'era un falso certificato di autenticità, è diventato patrimonio dello Stato

L'uovo fossile intercettato alla dogana ©Ansa

Un vero guscio di uovo di Shunosaurus. All'aeroporto Orio al Serio di Bergamo arriva merce di ogni tipologia da ogni parte del mondo, nei giorni scorsi è arrivato un pacco decisamente insolito, contenente un reperto fossile di dinosauro incastonato in un frammento roccioso. 

La sensazionale scoperta, proveniente dalla Malaysia, di presunta origine cinese, è stata fatta dai funzionari della Dogana tra i pacchi dell'e-commerce. Impossibilitati a risalire al mittente, gli addetti hanno avvisato la Soprintendenza archeologica delle belle arti e del paesaggio per le province di Bergamo e Brescia, che ha qualificato il reperto come uovo fossile di Shunosaurus, un sauropode del Cretaceo inferiore, originario della Cina. 
 
Il certificato di origine che accompagnava il reperto è stato rilasciato da un ente che si è rilevato inesistente. L'uovo dunque entrerà a far parte del patrimonio dello Stato Italiano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra i pacchi in dogana all'aeroporto spunta un uovo di dinosauro del Cretaceo

BresciaToday è in caricamento