Una settimana di saccheggi in città e provincia

Ladri di corrente, ma anche di biciclette e di ricordi. La città e la provincia sono oggetto di una nuova ondata di saccheggi e di piccoli furti, mentre il Governo annuncia un inasprimento delle pene per ladri e rapinatori.

Ladri di corrente, ma anche di biciclette e di ricordi. La città e la provincia sono oggetto di una nuova ondata  di saccheggi e furti, mentre il Governo annuncia un inasprimento delle pene per ladri e rapinatori.

Tanti i saccheggi avvenuti durante la settimana sul territorio; nel mirino dei malviventi sono finite anche le associazioni. Alla sede del Cai di Bienno sono spariti i quadri appesi alle pareti.

Alla «M&Z» di Leno una banda organizzata ha  rubato 15 biciclette, le più costose, ed altro materiale per un valore di 60 mila euro.

A Manerbio sono le panetterie a  finire nel mirino dei ladri. Alla panetteria di via Roma «Il mondo del pane» sono entrati due volte nel giro di pochi giorni per portarsi via il fondo di cassa e le bottiglie di alcolici esposte sugli scaffali.  Anche la Vecchia Cooperativa, panetteria in via Giovanni XXIII, è stata saccheggiata.  Il colpo ha fruttato pochi spiccioli.

In città, un controllo della Questura ha portato all'individuazione di 3 cittadini rumeni, indagati per furto, che occupavano abusivamente  uno stabile dismesso e si erano allacciati  alla corrente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento