rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Bedizzole

Bedizzole: "Doveva essere in coma etilico", e invece guidava

Denunciato un 62enne residente a Bedizzole, alla guida della sua auto nonostante un tasso alcolico sette volte superiore alla norma: secondo le tabelle sanitarie sarebbe già dovuto essere in coma etilico

“Lo abbiamo sottoposto all’etilometro. Il valore indicato dallo strumento non lasciava dubbi sul suo stato di ubriachezza, ma ci ha lasciato allibiti: 3.77 grammi di alcol per litro di sangue, sette volte superiore al consentito. Con tale livello solitamente si finisce in coma etilico”.

Così il comandante della Polizia Locale di Lonato e Bedizzole Patrizio Tosoni, in merito alla vicenda che ha coinvolto, e proprio a Bedizzole, un 62enne residente in paese. La segnalazione alla polizia sarebbe arrivata da alcuni cittadini, preoccupati per un’automobile che per le vie del centro procedeva a zig zag.

Alla guida appunto il bedizzolese classe 1952, a bordo di una Panda: fermato dagli agenti e poi sottoposto ad etilometro, con il valore di cui sopra, sette volte sopra il limite consentito. E addirittura oltre la quota ‘medica’ del coma etilico, che sarebbe di 3.5 grammi di alcol per litro di sangue.

Gli è stata ritirata la patente, è stato denunciato a piede libero. E ancora lo stupore rimane, per quel tasso alcolico così elevato, e per il fatto che ancora riuscisse a guidare. Male, ma guidava.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bedizzole: "Doveva essere in coma etilico", e invece guidava

BresciaToday è in caricamento