rotate-mobile
Cronaca Chiari / Viale Giuseppe Mazzini, 4

Ubriaco e semi-incosciente, prende a pugni due infermieri al Pronto soccorso

Denunciato a piede libero per lesioni

Un pugno al volto all'infermiere, e un forte spintone alla sua collega, entrambi soccorsi anche per traumi alle mani. Ci sono voluti i carabinieri per placare le ire di un 33enne che, ubriaco fradicio - e addirittura semi-incoscente - ha tenuto sotto scacco il personale del Pronto soccorso dell'ospedale Mellino Mellini di Chiari. 

I fatti sono accaduti nella prima mattinata di giovedì. Un 33enne di origine siciliana domiciliato a Rudiano, dalla sua attuale compagna, nel corso della notte è stato portato al Pronto soccorso con l'ambulanza a causa del troppo alcol ingerito. All'improvviso, attorno alle cinque, in attesa di ricevere le cure l'uomo ha iniziato ad inveire contro il personale presente. Dalle parole ai fatti, il 33enne prima ha sferrato un pugno al volto di un infermiere, provocandogli un trauma cranico, poi ha spintonato la sua collega. Entrambi sono stati anche feriti alle mani nel tentativo di fermare il violento. 

I carabinieri del Radiomobile di Chiari, prontamente intervenuti, hanno preso in consegna il 33enne. L'uomo è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio, resistenza a
pubblico ufficiale e minacce e lesioni personali aggravate. Per le ferite riportate, i due infermieri aggrediti hanno avuto una prognosi di cinque giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco e semi-incosciente, prende a pugni due infermieri al Pronto soccorso

BresciaToday è in caricamento