Truffe porta a porta: non aprite ai finti sindacalisti

Da qualche giorno un truffatore si spaccia per sindacalista chiedendo soldi in cambio di falsi pposti di lavoro. Immediato il comunicato del segretario provinciale FIM CISL: "Non abbiamo mai dato incarichi di questo tipo, non aprite la porta."

E' stato diffuso nei giorni scorsi un comunicato stampa firmato Alessandra Damiani, segretario provinciale della FIM CISL, in cui si allerta la cittadinanza in merito all'ultima evoluzione della truffa porta a porta.

Pare infatti che un uomo si stia presentando alla porta dei bresciani come sindacalista e stia  chiedendo contributi in denaro in nome e per conto dell'organizzazione, dispensando falsi tesserini e promettendo falsi posti di lavoro. 

"E’ una truffa e faremo subito denuncia. La nostra organizzazione non ha dato né incarichi né autorizzazioni in tal senso” ha chiarito la Damiani nonappena informata di questi episodi.

“La truffa è, se possibile, ancora più odiosa perché fa leva su un problema sentito da tutti, quello della mancanza di lavoro. Mettiamo in guardia la popolazione"  avvisa il segretario provinciale della Fim Cisl, ricordando che il pagamento della tessera sindacale avviene unicamente con la sottoscrizione di una delega del lavoratore che autorizza il versamento di una quota mensile detratta direttamente dalla busta paga.

La segnalazione è partita da un cittadino che non è caduto nella trappola e ha avvisato i Carabinieri, che ora stanno cercando un cittadino italiano in base alla descrizione ricevuta.

La città non è nuova a questi raggiri. Negli ultimi mesi sono state diverse le segnalazioni per episodi simili: falsi assicuratori, falsi accertatori di luce e gas, falsi carabinieri. 

Fondamentale per contrastare il fenomeno che le vittime allertino al più presto le forze dell'ordine perchè possano intervenire e rintracciare i truffatori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento