menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Porsche e Bmw 'fantasma', una truffa milionaria: tre bresciani tra le vittime

Hanno pagato fior fior di soldi per acquistare auto di lusso, ma quando sono andati a ritirarle non hanno trovato traccia della concessionaria. Centinaia le vittime del maxi raggiro

Un raggiro milionario, centinaia di consumatori truffati. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri e dalla procura di Vicenza la truffa orchestrata online, riguardante la vendita di auto di lusso, avrebbe addirittura dimensioni nazionali. Tra le vittime ci sono anche tre bresciani: un imprenditore di Bedizzole che aveva comprato una

Porsche Cayenne; un 40enne della città che avrebbe sborsato ben 40mila euro per una Bmw e una coppia di Breno che aveva già dato la caparra (15mila euro) per un  Renagade.

Dopo aver visto e scelto le auto sul portale 'Autoweek' avrebbero versato i soldi per la caparra o addirittura l'intera cifra necessaria per comprare le macchine. L'amara sorpresa lunedì, quando i clienti bresciani e altre 9 vittime si sono presentate nella concessionaria indicata per il ritiro, situata a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza: le porte erano chiuse e il salone dove fino a poco tempo prima erano esposte le auto era stato completamente svuotato.

Sono quindi scattate le denunce ai carabinieri, il cui numero sale con il passare delle ore. Sarebbero centinaia i clienti raggirati in tutta Italia dalla banda di truffatori che avrebbe incassato milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento