Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Anziana vittima di un finto vigile del fuoco: rubati oro e contanti

La donna su invito dell'uomo ha messo i suoi preziosi e tutti i contanti che aveva in casa in un una federa del cuscino, che poi il truffatore ha prelevato senza scrupolo.

Si fingono carabinieri, operai della ditta del gas, agenti di Polizia locale, e anche vigili del fuoco. L’ultimo episodio di una lunghissima serie di casi di truffa nella nostra provincia è andato in scena nei giorni scorsi a Palazzolo, in largo Case Operaie. Vittima un’anziana 76enne che vive da sola.

Erano le 10.30 quando la donna ha fatto ritorno nella sua abitazione dopo un’uscita in paese. Una volta sulla porta di casa è stata avvicinata da un uomo che si è spacciato per vigile del fuoco - indossava una pettorina arancione - mandato dal Comune di Palazzolo nelle abitazioni per controllare i livelli di piombo nell’acqua potabile. L’operazione, da effettuarsi con un’apparecchiatura particolare che l’uomo teneva in tasca, sarebbe stata “pericolosa”, e la presenza in casa di banconote e monili avrebbe potuto inficiarla, oltre al fatto che gli strumenti avrebbero potuto danneggiare il tutto. Da qui l’invito alla donna di mettere tutto in una federa di cuscino: non appena i parecchi preziosi e 250 euro in contanti sono stati inseriti nella federa, il finto vigile del fuoco ha preso il bottino ed è scappato. 

Le precauzioni sono sempre le stesse, da ripetere agli anziani fino allo sfinimento: non aprire la porta agli sconosciuti, in caso di dubbio chiamare subito un familiare o le forze dell’ordine, non mostrare mai dove si conservano i contanti o i preziosi, non pagare nulla in contanti alle persone che si offrono di eseguire controlli o di fare lavori in casa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana vittima di un finto vigile del fuoco: rubati oro e contanti

BresciaToday è in caricamento