Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Stamina: "Nessuna certezza", Tribunale da ragione al Civile

Il Tribunale di Bolzano ha accolto il ricorso presentato dall'ospedale, contro un paziente affetto da una malattia degenerativa che chiedeva di essere curato con il metodo ideato dall'équipe di Davide Vannoni

Il tribunale di Bolzano ha accolto un ricorso presentato dall'ospedale di Brescia contro la cura, a base di cellule staminali, di un paziente altoatesino di 42 anni affetto da una malattia degenerativa.

L'uomo aveva chiesto di essere curato con il metodo stamina per la sua patologia: di fronte al rifiuto dell'ospedale bresciano, si era rivolto al tribunale civile altoatesino che gli aveva dato ragione.


Tuttavia, il giudice, in un secondo momento, ha accolto il ricorso presentato dalla struttura ospedaliera, revocando l' autorizzazione per la "mancanza della normativa di legge e perché non non c'è alcuna garanzia di efficacia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stamina: "Nessuna certezza", Tribunale da ragione al Civile

BresciaToday è in caricamento