rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Trenzano

Lancia sassi contro le finestre della caserma, poi si scaglia contro i carabinieri: arrestato

In manette, di nuovo, un 24enne straniero. È accusato di resistenza e danneggiamento

Svegliato di soprassalto dalle grida e dai rumori. È successo nella notte tra giovedì e venerdì al comandante della stazione dei carabinieri di Trenzano. Fuori dalla caserma c'era un giovane completamente fuori dai sé: gridava e scuoteva il cancello, oltre a lanciare dei sassi contro le finestre e le porte.  

Immediato l'intervento del maresciallo e del suo vice: hanno fermato l'uomo - un 24enne con precedenti per droga ben noto ai carabinieri di Trenzano - e cercato di calmarlo. Lui, invece, si è scagliato contro i militari e arrestarlo non è stato semplice: mentre cercavano di mettergli le manette, sarebbero stati colpiti da pugni e calci. Per entrambi, comunque, nulla di grave: solo qualche lesione giudicata guaribile in pochi giorni.

Il 24enne, una volta arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento, è stato portato in caserma - a Chiari, - dove ha trascorso il resto della nottata, in attesa dell'udienza di convalida.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancia sassi contro le finestre della caserma, poi si scaglia contro i carabinieri: arrestato

BresciaToday è in caricamento