rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca Bagnolo Mella

Insulti razzisti e bestemmie: licenziato il capotreno Giordano Stagnati

La decisione è arrivata qualche giorno fa ma è stata resa nota solo adesso: il capotreno Giordano Stagnati è stato licenziato da Trenord per “comportamento non consono”, a seguito dei fatti del settembre scorso

Il capotreno Giordano Stagnati è stato licenziato dalla sua azienda, la Trenord, per “comportamento non consono” a seguito dei fatti avvenuti nel settembre scorso a bordo del convoglio Brescia-Cremona e che poi venne fermato all'altezza di Bagnolo Mella. In quel frangente il capotreno fu protagonista di una lite insieme al giovane senegalese Moussa Diatta, che verrà invece processato in gennaio per rapina.

Una storia complicata, per cui si era sollevato un bel polverone. Stando alla prima ricostruzione dei carabinieri, il senegalese a seguito di richiesta del titolo di viaggio si sarebbe alzato dal proprio posto dando inizio ad un acceso diverbio con il capotreno. Successivamente l'avrebbe spintonato non senza avergli sottratto tablet e palmare “in uso e di proprietà di Trenord”, e da qui l'accusa di rapina.

Rissa col capotreno, il video
completo: “Negro di m....”

In realtà è successo anche altro: secondo quanto invece dichiarato da una testimone, il ragazzo si era chiuso in bagno perché era senza biglietto, mentre il capotreno continuava ad urlare e insultarlo, “il tutto accompagnato da bestemmie”. All'uscita il ragazzo gli avrebbe consegnato la carta di credito, per pagare il biglietto mancato: a quanto pare Stagnoli l'avrebbe lanciata poi fuori dal finestrino del treno, senza apparente motivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti razzisti e bestemmie: licenziato il capotreno Giordano Stagnati

BresciaToday è in caricamento