Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Lite inneggiando ad Allah: panico terrorismo in treno

Una lite (probabilmente per motivi religiosi) sul treno da Brescia a Verona scatena il panico tra i passeggeri. Interviene la Polizia Ferroviaria e l'allarme subito rientra

Il treno partito alle 19 circa da Brescia fermo appena dopo Rezzato. La Polizia Ferroviaria che scende da un treno ad alta velocità per far capolino sul Regionale, a seguito di una segnalazione sospetta: si sarebbe scatenata una lite per motivi religiosi. Testimoni avrebbero raccontato di aver sentito inneggiare ad Allah.

Una lite probabilmente per motivi religiosi scatena il panico sulla Milano-Venezia. Il treno in questione è il Regionale che da Brescia va a Verona, ma che si è fermato a Desenzano. Nessun allarme terrorismo, ma l'intervento della Polfer si è reso necessario per capire il motivo di quella lite.

Due le persone coinvolte: un africano e un arabo, entrambi identificati. Tanta paura per i passeggeri a bordo, spaventati a causa delle notizie frammentarie che arrivavano vagone dopo vagone. Un ritardo consistente: partito alle 19 da Brescia, il treno è arrivato poco prima delle 21 a Desenzano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite inneggiando ad Allah: panico terrorismo in treno

BresciaToday è in caricamento