Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Due ore per fare 50 chilometri: centinaia di pendolari a piedi sui binari

Un'altra mattinata di passione per i pendolari della linea Bergamo-Brescia: costretti a scendere a Palazzolo per cambiare treno, che poi era guasto

Foto di repertorio

Un'altra mattinata di passione per i pendolari della linea ferroviaria Bergamo-Brescia: lo scrive L'Eco di Bergamo riportando la lettera di un viaggiatore costretto a scendere a Palazzolo sull'Oglio insieme ad altre centinaia di persone. Erano a bordo di un treno funzionante, hanno camminato lungo i binari per salire su un altro convoglio, che però era guasto. Il risultato? Quasi due ore di viaggio per percorrere meno di 50 chilometri.

Il treno è parito alle 7.09 da Seriate, diretto appunto a Brescia. “Arrivati in ritardo a Palazzolo – si legge nella lettera pubblicata dal quotidiano bergamasco – veniamo invitati a scendere dal treno funzionante, che quindi riparte in direzione opposta, verso Bergamo. Dopo aver attraversato i binari camminando su un marciapiede dissestato largo mezzo metro, centinaia di persone sono state travasate su un altro treno, che scopriamo essere quello precedente, segnalato come guasto”.

Oltre al danno la beffa: i pendolari sono partiti in orario, hanno rallentato il loro viaggio a causa di un treno guasto, sono stati fatti scendere dai vagoni e poi risalire proprio sul treno che invece aveva dei problemi, “che a loro dire nel frattempo doveva essere stato riparato”.

Il convoglio è infine arrivato in stazione a Brescia, ma dopo le 9.30: quindi circa un'ora e mezza per percorrere i 48 chilometri (circa) che separano Seriate dal capoluogo bresciano. E dunque a una velocità media di 32 chilometri orari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due ore per fare 50 chilometri: centinaia di pendolari a piedi sui binari

BresciaToday è in caricamento