Cronaca

Facevano la bella vita con i soldi dei risparmiatori: sgominata banda di truffatori, estorsori e usurai

Il sodalizio criminale operava da anni tra Bergamo e Brescia. Una ventina le persone finite in manette: tre risiedono nella nostra Provincia. Pesanti le accuse nei loro confronti: riciclaggio, usura, truffa, appropriazione indebita, estorsione e contraffazione

Foto d'archivio

I Finanzieri si sono messi subito sulle tracce dei truffatori, fino a scoprire l’esistenza di una vera e propria associazione criminale, composta da pregiudicati bergamaschi e bresciani, con sede ad Azzano San Paolo (BG) in una stamperia professionale clandestina utilizzata per creare documenti d’identità contraffatti (carte d’identità, sia cartacee che in formato elettronico, patenti di guida, codici fiscali) e per clonare carte di credito/debito e bancomat.

Le indagini hanno condotto anche alla scoperta di diversi casi di estorsione e usura, con l’arresto in flagranza dell’estorsore e la denuncia di un uomo dedito alla concessione di prestiti con tassi fino al 552%. Ma non finisce qui. L'organizzazione si dedicava pure al favoreggiamento all’immigrazione clandestina, stampando falsi documenti e premessi.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facevano la bella vita con i soldi dei risparmiatori: sgominata banda di truffatori, estorsori e usurai

BresciaToday è in caricamento