Esce per fare una passeggiata e si sente male: ucciso in strada da un infarto

L’uomo si è accasciato davanti ad un’abitazione di via Mandorle a Travagliato; i residenti hanno chiamato i soccorsi, ma per il 41enne non c’è stato nulla da fare.

TRAVAGLIATO. Era uscito di casa per una passeggiata. Ma a pochi isolati da via Ziliani, dove abitava con la compagna, Cristian Zanotti, operaio 41enne, ha avuto un malore che gli è costato la vita.I residenti di via Mandorle lo hanno trovato steso a terra davanti al portone della loro abitazione e hanno immediatamente allertato il 112, che ha inviato sul posto un’ambulanza e un’automedica.

I sanitari hanno provato a lungo a rianimare l’uomo, ma non c’è stato nulla da fare. La tragedia si è verificata poco dopo le 23.30 di domenica 27 dicembre, in una zona che non dista molto dal centro del paese. L'uomo sarebbe stato ucciso da un arresto cardiaco, ma per accertare le cause del decesso si attendende l'esito dell'esame autoptico disposto dal magistrato. 

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri di Travagliato, il 41enne era uscito di casa poco dopo le 23, dicendo alla compagna che andava a fare una passeggiata. La donna, non vedendolo rientrare, ha tentato diverse volte di raggiungerlo al telefono. Sarebbe stata proprio la suoneria del cellulare del 41enne ad attirare l’attenzione dei residenti di via Mandorle, che hanno poi chiamato i soccorsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento