Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Il marito cerca di strangolarla: mamma salvata dal figlio di 14 anni

Tentato omicidio a Travagliato. Ad evitare che l'ennesimo femminicidio venisse consumato è stato il provvidenziale intervento del figlio adolescente della coppia

Foto d'archivio

Le mani che avrebbero dovuto accarezzarla hanno tentato di toglierle il respiro per sempre. E forse non avrebbe mai potuto raccontare le violenze subite in anni di matrimonio, se il figlio adolescente non fosse intervenuto, liberandola dalla morsa del marito.

Sequenze drammatiche quelle vissute lo scorso 20 maggio in un appartamento di Travagliato, rese note la mattina del 28 maggio. A scongiurare l'ennesimo femminicidio è stato un ragazzino: il maggiore dei tre figli della coppia, che ha soltanto 14 anni. Lui ha impedito che i fratelli più piccoli di 4 e 6 anni restassero senza la loro mamma.

Ha convito il padre, una guardia giurata 40enne, a togliere le mani dal collo della madre 43enne e ha poi allertato il 112. In pochi minuti i carabinieri della stazione di Travagliato hanno raggiunto l'appartamento teatro della violenza, trovando la donna in forte stato di shock e con dei visibili segni di strangolamento sul collo. La 43enne non si è chiusa nel silenzio e ha raccontato che il marito aveva appena tentato di toglierle la vita.

L’uomo è quindi stato portato in caserma per essere interrogato dai militari e dal magistrato di turno. Dall'interrogatorio è emerso un passato da incubo: un matrimonio costellato di ripetute violenze, culminate lo scorso mercoledì nel tentativo di strangolamento.

Il 40enne, italiano come la moglie e i figli, è stato fermato per il reato di tentato omicidio e poi accompagnato in carcere dove si è poi svolta l'udienza di convalida. Il Giudice ha convalidato l'arresto, disponendo che il 40enne resti in prigione in attesa del processo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il marito cerca di strangolarla: mamma salvata dal figlio di 14 anni

BresciaToday è in caricamento