rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Travagliato

La moglie scopre un flirt sul telefono, cerca di strangolarla a mani nude

Arrestato per tentato omicidio

Un'altra storia di violenza, tra le mura di casa: la vittima anche stavolta è una donna, rea semplicemente di aver “beccato” il marito mentre organizzava una tresca (per ora solo online) con una persona conosciuta in chat. Messo di fronte alle sue responsabilità, lui l'avrebbe aggredita e quasi strangolata, mettendole le mani al collo davanti ai tre figli ancora piccoli: per questo è accusato di tentato omicidio e dopo un anno tra carcere e domiciliari sarà processato il 23 novembre.

Lo scrive il Giornale di Brescia, che riporta i dettagli della vicenda: tra marito e moglie (entrambi 40enni, residenti a Travagliato) già prima pare non corresse buon sangue, circostanza che stata acuita (in negativo) durante il primo lockdown, nei primi mesi di pandemia. E' in quel periodo che la donna avrebbe scoperto il flirt virtuale del marito con un'altra.

La furiosa aggressione dopo la scoperta

Questo perché l'altro marito, il compagno della presunta amante, avrebbe a sua volta intercettato i messaggi e contattato allora la famiglia di Travagliato (in particolare la moglie) per rivelare i piani dei due amanti, che si sarebbero voluti incontrare al termine del periodo delle chiusure. A fronte della scoperta, come detto, il 40enne bresciano (ma in realtà di origini napoletane) avrebbe aggredito con furia la moglie, prima prendendola a schiaffi e poi cercando di strozzarla.

La donna, messa di fronte all'ennesima angheria e umiliazione, ha trovato il coraggio di allertare il 112: in pochi minuti a casa già c'erano i carabinieri. I militari hanno verificato le ferite riportate, e subito arrestato l'uomo (una guardia giurata) che  è stato trasferito prima in carcere e poi ai domiciliari, a casa della madre, a Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La moglie scopre un flirt sul telefono, cerca di strangolarla a mani nude

BresciaToday è in caricamento